Per ricevere ulteriori informazioni vi preghiamo di compilare il modulo qui sotto oppure di scrivere direttamente a info@ecocasavacanze.it.

*I campi indicati con l'asterisco sono obbligatori.



HOME PAGE>COSE DA VEDERE IN SICILIA>RAGUSA>DUOMO DI SAN GIORGIO

Duomo di San Giorgio di Ragusa

Duomo di San Giorgio
Il culto di S. Giorgio fu portato a Ragusa nel XII secolo dai Normanni i quali, cacciati gli Arabi e ripristinata ufficialmente la religione cristiana, pensarono di innalzare un tempio a lui dedicato nei pressi del castello bizantino. Il sito non è stato individuato con esattezza, ma non doveva essere troppo distante dal castello, se è vero che, nei pressi, esisteva anticamente un quartiere chiamato “S. Giorgio il vecchio”. L’esistenza è comunque certa, dal momento che detta chiesa è citata in vari documenti antichi tra cui una bolla di Papa Onorio III (1216-1227) del 1217 conservata nell’Archivio  dell’attuale chiesa di S. Giorgio.

Nella seconda metà del XV secolo fu invece innalzata la seconda chiesa dedicata a S. Giorgio, vicinissima alla chiesa di S. Giacomo, sul luogo occupato ora dai Giardini Iblei. Gran parte dell’antica chiesa fu distrutta dal sisma del 1693, ciò che fu risparmiato dal terremoto non lo fu dagli uomini, per cui, adesso, di quello che doveva essere monumento dei monumenti, l’orgoglio del popolo ragusano, non rimane che un portale ad un arco acuto (probabilmente quello laterale di sinistra) con graziosi intagli del XV secolo, corroso dal tempo e dall’incuria umana in cui si nota (chissà per quanto tempo ancora), su una lunetta posta in mezzo a delle colonnine a fascio, S. Giorgio a cavallo che uccide il drago. Bellissimo poi, l’arco gotico – catalano dove le colonne a fascio si uniscono per formare un fiore riccamente ricamato. Sopra l’arco, ai lati, due rombi contenenti all’interno l’aquila aragonese.
Dopo il terremoto fu deciso di ricostruire una nuova chiesa dedicata a S. Giorgio, sullo stesso sito dell’antica chiesa parrocchiale di S. Nicola (probabilmente il primo patrono di Ragusa).

Del progetto venne incaricato nel 1738 Rosario Gagliardi, architetto di Noto, uno dei protagonisti della ricostruzione barocca. Del suo progetto si conservano ancora le tavole originali. I lavori iniziarono  il 28 giugno del 1739 e l’inaugurazione avvenne il 30 aprile del 1767, è possibile intravedere nella sua imponente struttura (così come quella del Duomo di S. Giovanni), il ricordo, mai sopito delle coscienze ragusane, del terribile terremoto. L’opera era ancora priva della maestosa cupola che sovrasta le case antistanti, aggiunta solo nel 1820; alta ben 43 metri, sostenuta da 16 colonne fu eseguita da un operaio paesano, il capomastro Carmelo Cutraro (alcuni attribuiscono la progettazione della cupola a Stefano Ittar). Un’ulteriore aggiunta la si ebbe alla fine del secolo scorso, con la cancellata in ferro battuto di Angelo Paradiso di Acireale.

Il Prospetto è caratterizzato dalla facciata "a torre" che ingloba il campanile nel prospetto e termina con una cuspide a bulbo. I due livelli ospitano, rispettivamente, le statue di S. Giorgio e San Giacomo, in basso, e quelle di S. Pietro e S. Paolo, in alto. Sulla cuspide, sotto la croce, si legge la data 1775, che indica la conclusione dei lavori della facciata.

Nel primo ordine del partito centrale si apre un grande portale con cornice ricca di fregi e rilievi a motivi vegetali, mentre le porte lignee hanno una decorazione scultorea, in sei riquadri, con la raffigurazione di episodi del martirio di San Giorgio, opera dell'intagliatore palermitano Vincenzo Fiorello, che li realizzo nel 1793.

L'interno, a croce latina, è diviso in tre navate con pilastri in pietra e zoccolatura in pece. Gli intagli che decorano il cornicione e i capitelli dei pilastri furono realizzate tra il 1779 ed il 1781 dagli scultori Giambattista Muccio e Giorgio Nobile di Ragusa.

Nelle cappelle delle navate laterali si trovano varie tele, alcune di rilievo:

Navata sinistra:

    S. Giorgio di Dario Querci;

    S. Gaudenzia (1780) di Francesco Manno;

    S. Giorgio (1787) di G. Tresca;

    Angelo Custode (1767) di Vito D’Anna;

    Madonna del Rosario;

    S. M. Maddalena de’ Pazzi (1826)

 
   

Navata destra:

    S. Nicola (1767) di Vito D’Anna;

    Riposo in Egitto (1864) di Dario Querci;

    Immacolata (1763) di Vito D’Anna;

    S. Basilio (1754)

    S. Vito (1774) di L. Svirech
 

Mappa interattiva


Strutture nei dintorni
b and b
hotel
residence
Trova nei dintorni
discoteche
ristoranti
Svuota markers Reset mappa
Ti potrebbero interessare anche: RAGUSA
Spiaggia Maganuco
Spiaggia Maganuco
La Spiaggia Maganuco è situata oltre al golfo di Marina di Modica, in una zona molto popolare e turistica e per questo è spesso affollata. E' raggiungibile dalla strada che da Sampieri va verso Pozzallo, da cui dista poi solo un paio di chilometri. Si tratta di una spiaggia splendida, lu...
Spiaggia Riserva Irminio
Spiaggia Riserva Irminio
La Spiaggia della Riserva Foce dell'Irminio di Scicli è situata circa 4 chilometri ad ovest di Donnalucata, poco oltre la spiaggia della frazione di Plaia Grande e sul medesimo arenile. La spiaggia è l'unica della zona non sovraffollata, non appesantita da infrastrutture e completamente ...
Spiaggia Costa di Carro di Scicli
Spiaggia Costa di Carro di Scicli
La Spiaggia Costa di Carro di Scicli, situata prima della borgata di Sampieri, è un tratto di costa integro e molto suggestivo. Si tratta di una spiaggia sabbiosa bagnata da un mare bellissimo, azzurro e trasparente, oltre la quale si sviluppa una stretta fascia costiera lunga circa 4 chilometr...
Spiaggia Sampieri di Scicli
Spiaggia Sampieri di Scicli
La Spiaggia Sampieri di Scicli è situata a ridosso della località balneare omonima, bagnata dal mare per circa 20 chilometri ma che non presenta tratti di spiagge selvagge ed incontaminate. Eccezion fatta per questa bella spiaggia, il cui litorale inizia un pò dopo Marina di Modic...
Spiaggia Santa Maria
Spiaggia Santa Maria
La Spiaggia Santa Maria di Focallo di Ispica, situata a circa 9 chilometri da Ispica, è la spiaggia della rinomata località balneare omonima. Tra turisti e cittadini ispicesi, si popola soprattutto d'estate ed è orlata da una striscia di vegetazione spontanea protetta, composta pr...
Portale di San Giorgio
Portale di San Giorgio
Il Portale di San Giorgio, è il monumento simbolo della città di Ragusa, fu edificato in stile gotico-catalano nella seconda metà del XIV secolo.
Valle dell'Irminio
Valle dell'Irminio
Lembo estremo della Sicilia sud orientale allargandosi verso il Mediterraneo. E’ questo un luogo che conserva intatta un’atmosfera ancestrale, un luogo dove ogni espressione della natura è poderosa, a tratti estrema, ma sempre generosa di vita, traboccante di colori e di profumi....
Giardino Ibleo
Giardino Ibleo
Il Giardino Ibleo è il più antico dei quattro giardini principali di Ragusa. La villa di Ragusa Ibla fu costruita nel 1858 per iniziativa di alcuni nobili locali e di buona parte del popolo che lavorò gratuitamente per la realizzazione dell'opera. Sorge su uno sperone di rocci...
Santissimo SignoreTrovato
Santissimo SignoreTrovato
Proprio all'ingresso di Ibla, dal lato orientale della Panoramica del Parco, la chiesa del Santissimo (o del Signore) Trovato forse tra le più recenti della città storica essendo sorta fra il 1801 ed il 1807 per contribuzione spontanea della popolazione lieta perchè era stata ritr...
Ricerca: Hotel Residence B&B

Cerca per provincia
Hotel nella provincia di Agrigento Hotel nella provincia di Caltanissetta Hotel nella provincia di Catania Hotel nella provincia di Enna Hotel nella provincia di Messina Hotel nella provincia di Palermo Hotel nella provincia di Ragusa Hotel nella provincia di Siracusa Hotel nella provincia di Trapani
Agriturismo a Palermo
Camere sono fornite di servizi con doccia e aria climatizzata regolabile.Visita il sito e scopri i dettagli.
Hotel con Piscina Marina di Ragusa
Due piscine per immergersi in un'atmosfera serena e rilassata. Scopri le offerte.
Hotel sul mare a Mondello
Una villa liberty, a pochi passi dal mare ed a pochi minuti di macchina dal centro città.
Hotel Valderice. Tutto incluso!!
Speciale Maggio. Offerte tutto incluso a partire da 45 €. Scopri l'offerta. Visita il sito!!
Offerta Hotel Messina

Una Terrazza Privata con Vista sulla Baia di Canneto.

Monolocali da 60 €/giorno. 


Speciale Residence Sciacca
Vi offriamo 1 settimana per 2 persone con sistemazione residence a 280,00 €.

Resort Modica. Hotel Ragusa.
Primavera al Parco Archeologico di Cava Ispica. Scopri i dettagli dell'offerta.
Hotel a Palermo. Scopri l'offerta!
Speciale Primavera!
Soggiorni minimo 7 notti, tariffa in pensione completa: € 65,00 per notte, per persona.
Residence sul mare a Messina
Prenota almeno 4 notti a partire dal 21 aprile, in un bilocale al costo di una singola: 36 euro a notte per 2 persone.

SOCIAL

Tel. +39 348 4424285
info@ecocasavacanze.it

    
Eco Casa Vacanze - Partita IVA: 02436410845 - © 2019 Tutti i diritti sono riservati
Powered by Noto Design